Sri Lanka, l'isola del sorriso

Sebbene lo Sri Lanka sia soprannominata la "lacrima dell'India" per via della sua forma e della posizione geografica grazie ai suoi abitanti sempre cordiali e sorridenti a me è sembrata più l'isola del sorriso.

Lo Sri Lanka è un paese complesso, pieno di contraddizioni, dove popoli, culture e religioni diverse fanno fatica talvolta a convivere, dove capanne di canne ed argilla si alternano a sontuose ville, dove la povertà costringe molte persone a cercare lavoro all’estero.

Tuttavia gli abitanti di quest’isola riescono ad affrontare le loro difficoltà non perdendo mai il sorriso. E so già che sarà proprio questo l’aspetto che più mi mancherà di questo paese: il sorriso della sua gente che mi ha accompagnato ogni volta che ho chiesto un’informazione, che sono passato accanto a un bambino. Un sorriso che non chiede niente in cambio e che ha illuminato ogni giorno del mio viaggio nell’Isola.

Sri Lanka - Singalesi 

Arriviamo in Colombo dopo una settimana passata alle Maldive, con un'ora di ritardo rispetto al previsto, appena ritirati i bagagli ci rendiamo conto che l'aeroporto è molto diverso dagli altri perché è pieno di negozi che vendono elettrodomestici e roba elettronica varia, tanto che sembra di stare in un bazar.

Usciti dall'aeroporto incontriamo la nostra guida Kandy e gli autisti che ci accompagneranno per tutto il viaggio, saliamo sul pulmino (piccolo e scomodissimo) e andiamo verso l'agenzia per sbrigare un po' di pratiche burocratiche. L'accoglienza e ottima, banane e acqua per tutti. Pagato il tour operator finalmente partiamo verso le 14.

I primi km nella citta danno subito la sensazione di già visto forse perchè alla fine le cittadine dei paesi poveri si somigliano un po' tutte. La gente sembra molto simpatica si lascia fotografare, saluta e sorride sempre. Compriamo un po' di frutta per mangiare qualcosa, visto che il pranzo è saltato a causa del ritardo del volo e della burocrazia.  

Sri Lanka - Kandy, Traffico

Durante il viaggio la nostra guida Kandy ci racconta che gli effetti dello tsunami sono, per fortuna, quasi spariti del tutto, ci racconta del conflitto terminato nel 2009 con la popolazione Tamil del nord, ci racconta di come la popolazione e suddivisa per religione (buddismo 70%, induismo 15%. cristiani e mussulmani, i famosi Tamil).

Il tragitto verso Anuradhapura é infinito (su queste strade è difficile superare i 60Km/h), dopo più di 5 ore di viaggio finalmente arriviamo. Le strade sono assurde vanno tutti abbastanza piano, il limite e 70 km, ma fanno sorpassi al limite del suicidio e suonano in continuazione. Come in molti paesi simili per strada circola di tutto, ogni genere di trabiccolo, mucche scimmie elefanti.

Sri Lanka - Anuradhapura

Passiamo la serata in albergo (cena buona e camere normali), la mattina successiva si parte alle 7 per visitare i templi buddisti di Anuradhapura, il sito e molto bello si deve camminare scalzi (come in tutti i templi che visiteremo in seguito), ci sono tantissim pellegrini che pregano e fanno offerte di fiori di loto. Abbiamo assistito anche ad un furto da parte di due scimmie di un mazzo di fiori dalle mani di un fedele. Abbiamo fatto amicizia con tantissimi bambini che volevano farsi fotografare in cambio di vedere il loro viso sullo schermo della macchina fotografica. Una famiglia ci ha anche dato il loro indirizzò per spedirgli le foto.

Alle 11 partiamo per Aukana per vedere il Budda gigante scolpito in una montagna circa 1500 anni fa. Alle 13 partiamo per arrivati sul posto 2 di noi vanno a fare un giro sull'elefante mentre noi mangiamo le ciambelle piccantissime impacchettate in carta di giornale.

Sri Lanka - Habarana

Alle 15:30, al termine della visita ripartiamo per Polonnaruwa antica capitale dello Sri Lanka é un sito archeologico molto ben conservato con tante statue di Budda.

Sri Lanka - polonnaruwa

Alle 19:30 arriviamo in albergo, molto bello con vista su un lago e dove consumiamo anche ottima anche la cena.

Terzo giorno di permanenza in Sri Lanka, facciamo colazione presto alle 6:30 e alle 7 si parte per Sigiriya grosso monolite abitato da più di 1000 anni, per salirci dobbiamo fare tantissime scale ma una volta su il panorama è meraviglioso.

Sri Lanka - Sigirya

Alle 11:20, terminata la scalata si riparte verso Dambulla dove sarà possibile vedere il Budda sdraiato forse una delle immagini più famose dello Sri Lanka, ci sono 5 grotte con tantissim Budda. Ripartiamo verso le 14 dopo una piccola sosta per mangiare i fritti locali in direzione Kandy.

Sri Lanka - Dambulla

Arriviamo a Kandy verso le 17:30 dopo una sosta di un'ora nell'orto botanico delle spezie (in realtà sembrava di state dentro una televendita del dott. Franz), veloce sosta in hotel per prendere possesso delle camere e subito a fare un massaggio aiurvetico con bagno di vapore che si e rivelato abbastanza una sola. Tutti oliati siamo andati a mangiare in un ristorante della citta il solito piatto a base di riso. Usciti dal ristorante nell'attesa di fermare qualche tuc tuc per tornare in hotel siamo stati circondati da un gruppo di ragazzi che voleva assolutamente portarci loro abusivamente finalmente riusciamo a fermare i tuc tuc e a tornare in albergo. 

Sri Lanka - Kandy

Il 4 giorno siamo ancora a Kandy, facciamo colazione alle 7:30 e alle 8 partiamo per visitare l'orto botanico che si rivela molto bello e pieno di alberi adatto alto fusto e molto particolare ci sono anche numerose colonie di pipistrelli. Qui incontriamo anche degli sposi con dei costumi tradizionali molto belli.Dopo 2 ore di giro riprendiamo il pullman e andiamo a visitare il museo dei gioielli con ovviamente negozio annesso.

Sri Lanka - Kandy sposi in cospume

Dopo il museo finalmente 3 ore di libertà per il centro di Kandy dove ci siamo dati allo shopping selvaggio. Alle 17 siamo in teatro per assistere alle danze folcloristiche di Kandy ed alle 18 dopo un ora di danze a passeggiate sui Carboni ardenti andiamo a vedere il tempio del Sacro dente di Budda, una fila di 40 minuti per vedere per 2 secondi il contenitore del dente. All'uscita del tempio andiamo a cena in un ristorante locale e mangiamo per 2 euro a pasto.Il 5 giorno ripartiamo con calma vero le 8 verso le piantagioni di te ci fermiamo per qualche foto al panorama e subito dopo visita alla fabbrica del te con degustazione e shop annessi.

Sri Lanka - Piantaggioni di Te

Si riparte dopo circa un'ora, sempre tra le piantagioni di te e splendidi paesaggi, facciamo una piccola sosta per vedere le Ramboda Falls (si entra attraverso la hall dell’albergo e si percorre un breve sentiero) arriviamo in paese, per una sosta pranzo e compriamo altre magliette. Finalmente arriviamo a Nuwara Eliya, la città costruita in stile coloniale inglese si trova a circa 1880mt di altezza, e molto spesso avvolta nella nebbia e fa un freddo cane. Arrivati in albergo scopriamo che ne nostre camere non ci sono e che ci hanno spostato in una bella villa stile coloniale li vicino ma possiamo utilizzare le strutture dell'albergo per i pasti.

Sri Lanka - Nuwara eliya

Il 6 giorno dopo una notte di pioggia e freddo ci alziamo alle 7 con fuori ancora pioggia e vento, ci vengono a prendere per far colazione in albergo e subito dopo si parte in direzione Yala National park. Arriviamo in hotel e troviamo un'ambientazione da lodge africano e 40 gradi di temperatura, un bel miglioramento rispetto al clima inglese appena lasciato.  Il tempo di mangiare un tramezzino con sottiletta e pomodoro (finalmente non c'è il riso) e patatine fritte e alle 14 saliamo sul cassone di 2 jeep per un piccolo safari dove non abbiamo visto tanti animali ma ne è comunque valsa la pena per i bellissimi paesaggi.

Sri Lanka - Yala National Park

Anche il 7 giorno partiamo sul presto alle 6:45, la colazione e pessima, in direzione Colombo prima tappa a Mirissa per vedere il villaggio con i famosi pescatori che pescano sui pali (famosissima la foto di Steve McCurry)

.Sri Lanka - Weligama

Alle 11:00 ci spostiamo per andare qualche ora in spiaggia ma prima ci fermiamo 1 ora a Galle una bellissima citta coloniale. Dopo aver passato 2 ore in spiaggia per un'ultimo bagno prima di tornare in Italia, andiamo a farci un giro tra le mangrovie e poi via verso l'albergo dove ci aspetta per l'ultima notte in Sri Lanka.8 giorno, il momento della partenza è arrivato, alzataccia alle 3 del mattino, alle 6 si parte per Roma.

Qui sotto tutte le foto della viaggio:

Share this post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Add comment


Security code
Refresh

Comments  

 
0 #3 Nike Shoes 2017-06-20 10:15
Great Article it its really informative and innovative keep us posted with new updates. its was
really valuable. thanks a lot.air max 90 very good.
Quote
 
 
0 #2 free_viagra 2016-11-11 10:52
Tablets For Sale Uk in Missouri City .
Quote
 
 
0 #1 cheap_cialis 2016-09-22 10:52
Looking for online aus deutschland?
Quote